S.Teresa di Riva. De Luca non ritira la querela contro Morabito. Il 12 si aprirà il dibattimento

S.TERESA DI RIVA – Nonostante siano ormai passati due anni dalla elezioni amministrative di S.Teresa, due dei protagonisti della campagna elettorale in questione proprio non riescono a sotterrare l’ascia di guerra. Stiamo parlando dell’attuale sindaco Cateno De Luca e del suo predecessore Alberto Morabito quest’ultimo aveva accusato il suo avversario politico di compravendita di voti. Il primo cittadino santateresino non ha tenuto fede alla promessa di ritirare la querela sporta contro Morabito. E così ieri si è aperto il dibattimento davanti il giudice di pace Carmelo Gemelli. Lo scorso 10 aprile l’udienza era stata rinviata nell’attesa che si trovasse una soluzione extragiudiziaria tra i due contendenti. I presupposti sembravano esserci, ma De Luca non ha fatto il passo indietro annunciato. C’è però un particolare non secondario, il primo cittadino si era detto disposto a ritirare la querela a condizione che Morabito scrivesse una lettera di scuse. Lettera, naturalmente mai arrivata. Insomma l’ex sindaco non sembra voler fare dietrofront sulle pesanti accuse rivolte a Cateno De Luca durante un comizio in piazza Sacra Famiglia. Il difensore di Morabito, l’avv. Rosario Trimarchi, nella scorsa udienza aveva chiesto per il suo assistito il non luogo a procedere perché a suo avviso nelle parole di Morabito non c’era reato. Inoltre il giudice ha rigettato la richiesta di presentare testimoni avanzata da Trimarchi e ha fissato l’udienza per il dibattimento per il prossimo 12 giugno. Il clima al vetriolo che si respira negli ambienti politici di S.Teresa da non accenna a placarsi. A nulla sono valsi i tentativi di riappacificazione mesi in atti dal consigliere di minoranza David Trimarchi che lo scorso gennaio aveva ritirato la querela nei confronti di De Luca. E fu proprio in quell’occasione, in un clima di anomala serenità, che il sindaco aveva promesso il dietrofront nei confronti di Morabito. Un do ut des che però non ha sortito gli effetti sperati.

Leave a Response