Letojanni. “La scena del crimine” giovedì 5 giugno al polifunzionale.

Come muoversi sulla scena del crimine senza compromettere l’operato delle forze dell’ordine è il tema al centro del corso di formazione “La scena del crimine. L’intervento dei sanitari in emergenza- urgenza intra ed extraospedaliera” in programma giovedì 5 giugno, a partire dalle 8.30, al centro polifunzionale di Letojanni. Il corso, organizzato dal Centro Nazionale Emergenza e Formazione e dall’Aisf- Accademia Internazionale di Scienze Forensi, presieduta dalla dott.ssa Roberta Bruzzone, si rivolge in particolare a tutte le professioni sanitarie, avvocati, psicologi, forze dell’ordine, vigili del fuoco, polizia privata, volontari del soccorso sanitaria. Il corso si propone di sviluppare le competenze relative alle tecniche di approccio di fonte alla scena del crimine, cercando di favorire l’operatività degli operatori impegnati nei soccorsi attraverso l’adozione di procedure finalizzate alla salvaguardia della propria incolumità evitando di compromettere le operazioni delle forze dell’ordina. Durante la giornata interverrà sul ruolo delle scienze forensi sulla scena del crimine e sulla gestione psicologica delle vittime di violenza sessuale la criminologa e psicologa forense, Roberta Bruzzone, più volte ospite nel salotto di Bruno Vespa a “Porta a Porta”. A spiegare ai sanitari come intervenire sulla scena del crimine sarà il docente Aisf  Gaetano Pastro, mentre il dr. Giuseppe Avellino relazionerà sulla responsabilità professionale dei sanitari in emergenza. Al convegno con una interessante lezione sul giornalismo investigativo interverrà anche la dott.ssa Lucia Gaberscek, giornalista di Tele90.

Leave a Response