Brolo. Violenza sessuale di gruppo su ragazza sedicenne affetta da ritardo mentale, tre del branco arrestati

BROLO – Cinque mesi d’inferno, cinque mesi di violenze e di minacce, costretta a subire le attenzioni morbose dei compagni di classe e di alcuni loro amici maggiorenni. Finchè a febbraio la ragazza, una sedicenne con un leggero ritardo mentale, ha deciso di raccontare tutto ai genitori che hanno presentato una denuncia ai Carabinieri. Per tre di loro, un ragazzo di 19 anni, uno di 22 ed uno di 23 è scattato l’arresto con l’accusa di violenza sessuale di gruppo. Tutti si trovano rinchiusi nel carcere di Gazzi di Messina. Al vaglio degli investigatori è invece la posizione di altri due ragazzi minorenni. Una informativa sul loro conto è già stata consegnata al Tribunale dei minori di Messina. L’incredibile vicenda andava avanti da ottobre scorso ma ha avuto il culmine l’11 febbraio scorso. La ragazza ed una sua compagna hanno partecipato a scuola ad un’assemblea dell’istituto superiore di brolo che le due frequentano. Al termine hanno seguito alcuni compagni di classe e dei loro amici per un giro in macchina. La sedicenne è salita in auto con due amici, l’altra su un’altra macchina con altri ragazzi L’auto con la studentessa si sarebbe fermata in un luogo appartato dove i due ragazzi l’hanno costretta a fare sesso ma, secondo quanto emerso da una visita ginecologica, non ci sarebbero stati rapporti completi. Quindi i due giovani hanno lasciato la ragazzina alla stazione ferroviaria di Brolo dove avrebbe dovuto prendere il treno per tornare a casa. Poco dopo sono giunti gli altri due giovani che erano sull’altra auto,l’hanno condotta nei bagni della stazione e li l’hanno violentata. Questa volta però la sedicenne ha deciso di raccontare tutto ai genitori che hanno presentato una denuncia ai Carabinieri. Gli investigatori hanno controllato i tabulati telefonici ed avviato una serie di controlli ricorrendo alle telecamere di videosorveglianza della zona. I tre arrestati saranno interrogati domani mattina nel carcere di Gazzi.

Leave a Response