Santa Teresa. Luca Bianchini incontra gli studenti del liceo scientifico

SANTA TERESA- È stato il mattatore della giornata Luca Bianchini, che con la sua simpatia e la sua grinta è riuscito a conquistare gli studenti del liceo scientifico di S. Teresa di Riva. L’incontro si è svolto nell’ambito del progetto “Invito alla lettura” organizzato dalle professoresse Maria Grazia Santoro, Annamaria Calabrò e Nuccia Sciarrone. Iniziative queste che assume un grande valore  in un tempo in cui i giovani tendono ad allontanarsi dalla lettura per rifugiarsi dietro i social network. Al centro del dibattito l’ultima fatica letteraria di Bianchini, “io che amo solo te”. Un romanzo che celebra l’amore in tutte le sue forme etero, gay, adulto, adolescenziale. Ninella ha cinquant’anni e un grande amore, don Mimì, con cui non si è potuta sposare. Ma il destino le fa un regalo inaspettato: sua figlia si fidanza proprio con il figlio dell’uomo che ha sempre sognato, e i due ragazzi decidono di convolare a nozze. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare, paese bianco e arroccato in uno degli angoli più magici della Puglia. E proprio la provincia è la protagonista del romanzo di Bianchini: le apparenze da salvare, gli amori repressi, la first lady del paese, la maschera che tutti noi indossiamo per affrontare la società ed essere accettati dagli altri. Un momento di sano confronto e di condivisone per gli alunni del liceo scientifico che hanno mostrato all’autore  i lavori realizzati con il supporto dei docenti. I giovani studenti, molti dei quali si sono immedesimati in alcuni dei protagonisti del romanzo, hanno avuto modo di confrontarsi direttamente con l’autore e capire a pieno il messaggio che il libro vuole dare. NEL TG90 DI OGGI, 23 APRILE, L’INTERVISTA ALL’AUTORE

Leave a Response