Messina. Eseguita l’autopsia sul corpo dello studente trovato morto in casa, probabilmente è stato colto da malore

MESSINA – E’ stata eseguita stamattina dal medico legale Elvira Spagnolo, l’autopsia sul corpo del 23enne studente universitario il cui cadavere è stato scoperto ieri mattina in un appartamento di via Caldara Polidoro, nei pressi dell’istituto Domenico Savio. L’esame, eseguito all’obitorio del Policlinico, è stato disposto dal sostituto procuratore Antonella Fradà per chiarire le cause del decesso. Sul cadavere non sono stati riscontrati segni di violenza e nell’appartamento era tutto in ordine. Il 23enne, originario di Marsala, iscritto alla facoltà di Economia, condivideva l’abitazione con alcuni colleghi che in questi giorni erano rientrati a casa per le festività pasquali. I genitori da 24 ore tentavano di telefonargli senza ricevere risposta. Ieri mattina hanno contattato il padrone di casa che è entrato nell’appartamento ed ha scoperto il cadavere disteso in bagno ed ha avvertito la Polizia. Indagini sono state avviate dalla Squadra Mobile anche se al momento la tesi più accreditata rimane quella del malore.

Leave a Response