Taormina. Scoppia la pace tra Valentino e Scibilia dopo lo scontro in Consiglio comunale

TAORMINA – I toni usati da Carmelo valentino e dall’assessore Enzo Scibilia durante l’ultimo Consiglio comunale, di certo non avrebbero mai lasciato presagire che a distanza di qualche giorno tra i due sarebbe scoppiata la pace. E invece così è stato. Pomo della discordia lo stato dei lavori sulla via crocefisso, definite “drammatiche” dallo stesso Valentino che in sostanza aveva affermato che la data di riapertura dell’arteria annunciata da Scibilia ( tra una settimana circa) non sarebbe mai stata rispettata in quanti gli interventi erano ancora – a detta del consigliere – erano ancora in alto mare. L’intervento di Valentino aveva mandato su tutte le furie Scibilia che era presente in aula e che ha apostrofato pesantemente il compagno di coalizione. Ma già ieri, tra i due è tornato il sereno: “Chiedo scusa – ha detto Scibilia – al Consiglio comunale, alla Città e a carmelo Valentino per quanto accaduto. Non è nella mia indole – ha aggiunto l’assessore – agire in quel modo. Mi sono lasciato prendere dalla foga del momento”. Enzo Scibilia si è trattato di un eccesso di nervosismo di due persone che hanno sempre lavorato per il bene della città. Gli fa eco Valentino che si è detto “rammaricato per quanto accaduto. Sono sicuro – ha detto il consigliere di Taormina Città Viva – che tutto sia stato causato dal fraintendimento delle mie parole che non volevano essere una critica a Scibilia”…. Ma la crisi politica all’interno della maggioranza continua: il nodo Asm dovrà essere sciolto e i gruppi “Intesa Democratica”, “Idea Lavoro”, “Taormina Futura” e “Taormina 2013″ rimangono saldi sulle loro posizioni. La conferma arriva dalle parole del coordinatore del tavolo politico Mario D’Agostino: ” Per Asm non è solo una questione di nomi – dice – ma anche di criteri e metodologie”. Poi D’Agostino va dritto al punto: “E’ in gioco il futuro della municipalizzata, ma – avverte – ancor prima quello della maggioranza”. IL SERVIZIO INTEGRALE NEL TG90 DEL 4 APRILE 2014

Leave a Response