Nizza di Sicilia. Il consigliere di minoranza Carlo Gregorio si è dimesso dal gruppo “Libera Nizza”. Lavorerà da indipendente

Il consigliere Carlo Gregorio ha rassegnato le sue dimissioni dal gruppo “Libera Nizza”, dichiarandosi indipendente. Solo qualche settimana addietro era stato il collega Paolo Scalici ad abbandonare il gruppo di Mimma Brigandì che da oggi potrà contare solo sull’appoggio di Aurora De Filicaia e Francesco Miceli. La scelta di abbandonare la squadra sarebbe maturata al termine di una riunione dei consiglieri di minoranza, ma sui motivi che lo hanno spinto a prendere questa decisione Gregorio non si sbilancia: “Abbiamo tentato di chiarirci per l’ennesima volta – racconta – ma i nervi nel nostro gruppo erano alquanto tesi. Le nostre posizioni – continua il consigliere d’opposizione – sono rimaste immutate”. Da qui la scelta di dimettersi: “ A distanza di quasi 24 ore, a mente fredda, dopo aver analizzato i vari aspetti discussi e verificato il mantenimento delle distanze su varie problematiche – evidenzia Gregorio – ho deciso che per quanto mi riguarda non vi sono più i presupposti per continuare a lavorare insieme”. Negli ultimi tempi le voci che parlavano di tensioni tra i consiglieri di “Libera Nizza”erano sempre più insistenti. Poi le dimissioni di Scalici avevano confermato che qualcosa nel gruppo di Mimma Brigandì non stesse andando per il verso giusto. Adesso l’abbandono di Carlo Gregorio conferma lo sfaldamento di una squadra il cui destino è ancora appeso ad un filo: a giorni infatti è atteso il pronunciamento del Cga che deciderà se “Libera Nizza” dovrà rimanere tra i banchi dell’opposizione oppure dovrà lasciare il posto al gruppo “Cambia Nizza” che era uscita vittoriosa per soli 3 voti dalle amministrative del giugno 2013.

Leave a Response