Letojanni. Tassa di soggiorno in vigore dal 1° giugno

LETOJANNI – L’introduzione era stata fissata per lo scorso 1 gennaio. Poi l’amministrazione aveva concesso una proroga di 6 mesi, ma adesso l’entrata in vigore della tassa di soggiorno a Letojanni non è più rinviabile. Il tanto discusso balzello entrerà in vigore dal prossimo 1 giugno. L’iter burocratico è stato abbastanza complesso: nei mesi scorsi tante sono state le lamentele da parte degli albergatori che hanno costretto l’amministrazione comunale ad apportare qualche modifica al regolamento durante l’ultima seduta di Consiglio comunale. La data nella quale il balzello verrà ufficialmente introdotto è stata fissata. Nonostante le proteste degli albergatori, che di certo puntavano a rimandare il più possibile l’entrata in vigore dell’imposta, il sindaco Alessandro Costa era stato chiaro: “ la tassa di soggiorno – aveva detto – costituisce una risorsa irrinunciabile per le casse comunali”. I proventi, così come previsto dalla normativa vigente in materia, saranno reinvestiti nel settore turistico. Trovata una sintesi, tra amministrazione e albergatori, anche sulla questione relativa alle esenzioni: non dovranno pagare la tassa i minori entro il 12esimo anno di età, gli autisti dei pullman e gli accompagnatori turistici, gli addetti ai lavori in occasione di workshop e gli ospiti dell’amministrazione. Stando al regolamento definitivo inoltre gli albergatori dovranno comunicare i dati relativi ai pernottamenti entro 15 giorni dalla fine del mese. Per chi non adempirà a tale compito è prevista una sanzione amministrativa del 30% dell’importo non versato.

Leave a Response