Taormina. Turismo, febbraio nero per la Perla. Si punta tutto sull’arrivo dell’estate

TAORMINA- Febbraio con segno negativo per il turismo che adesso punta tutte le sue fisches sulla bella stagione ormai alle porte. Rispetto al 2013 si è registrata una flessione del 9.33%. 7.573 le presenze nella Perla lo scorso mese contro le 8.352 del 2013. Il mercato straniero con 5.512 presenze -9.49% rispetto alle 6.090 del 2013 è comunque in aumento rispetto allo scorso mese di Gennaio(5.278 pernottamenti). Un segno negativo fa registrare anche il turismo nazionale, come ormai di tradizione, con 2.061 pernottamenti -8.89% rispetto ai 2.262 del 2013. La Germania pur rimanendo fedele a Taormina con 1.005 pernottamenti ha fatto registrare una flessione del 31,21% seguita dal Giappone (-39,50%) e dagli Stati Uniti (-6.70%). In Europa segno più invece per quanto riguarda il Regno Unito (+7.24%), la Francia (+18.36%), Malta (+55.70%). Sorprendente l’incremento dei turisti provenienti dalla Romania che scelgono la Perla come meta di vacanza (+336,84%. A fargli compagnia ci sono l’Argentina ( +44.32%), la Russia (+39.13%), l’Australia(+48.78%) e guardando ad Oriente la Cina (+27.84%). Sul mercato nazionale però la Sicilia può dirsi soddisfatta: pur con una flessione dell’8.63%, con 1.250 pernottamenti ha rappresentato il primo mercato di Febbraio davanti alla Germania. Dati che non devono scoraggiare se si considera che il mese di febbraiuo rappresenta l’ultimo stralcio della bassa stagione. Taormina attende con ansia l’arrivo dell’estate

Leave a Response