Province soppresse, presentato il primo ricorso

MESSINA- A ventiquattr’ore dall’approvazione della riforma che abolisce le province siciliane arriva il primo ricorso. L’avvocato Antonio Catalioto di Messina ha presentato per conto di una ventina di ex consiglieri provinciali (primo firmatario l’ex consigliere provinciale di Messina Roberto Cerreti) un ricorso al commissario dello Stato Aronica invitandolo ad esaminare con attenzione gli aspetti di incostituzionalità di alcune norme.. Il ricorso presentato dall’avvocato Catalioto si sofferma  sul problema dell’incompatibilità delle cariche e quindi sull’impossibilità di garantire l’imparzialità ed il buon andamento del pubblico ufficio previsto dall’art.97 della Costituzione. Nel mirino gli artt. 3,4,5 e 6 della riforma, che riguardano gli organi di governo, e cioè Assemblea, Presidente e Giunta dei Liberi Consorzi che saranno di secondo livello. Rispetto alle vecchie Province viene modificato il sistema di elezione degli organi, prevedendo un sistema indiretto di secondo grado con la nomina riservata esclusivamente ai sindaci e consiglieri dei comuni dei costituendi liberi consorzi. IL SERVIZIO INTEGRALE NEL TG90 DEL 13 MARZO

Leave a Response