Taormina- Giardini Naxos. Sulla stazione interviene la sopraintendenza

TAORMINA- “La stazione di Taormina-Giardini Naxos, attiva dal 1866, rappresenta, senza dubbio, un luogo da valorizzare”, afferma il deputato del Nuovo Centro Destra, Vincenzo Garofalo, che domani incontrerà il presidente di Rfi, Lo Bosco. “Il Presidente Lo Bosco nel manifestare immediata disponibilità ad un incontro sul tema- si legge nella nota diffusa da Garofalo-  ha chiarito che si è deciso di realizzare una nuova stazione, a monte dell’attuale, con l’obiettivo di offrire all’intera area ad alta vocazione turistica, un servizio a doppio binario di tipo metropolitano. Incontrerò Lo Bosco ma sin d’ora – ha aggiunto l’on. Garofalo – sento di poter tranquillizzare i sindaci di Giardini, Taormina, Castelmola e dei Comuni limitrofi, che hanno manifestato preoccupazione in merito alla demolizione dell’attuale stazione, dal momento che, posta la realizzazione del nuovo tracciato, il Presidente ha espresso ampia disponibilità a valorizzare la vecchia stazione di concerto con le amministrazioni locali”. Rassicurazioni sulla paventata cancellazione della stazione di Villagonia arrivano anche dal sopraintendente ai Beni culturali, Rocco Scimone : “La stazione di Taormina-Naxos non potrà essere demolita. Esiste già un vincolo architettonico e artistico  e stiamo attivando adesso un’ulteriore procedura a tutela del bene. Adesso invieremo una nota alle Ferrovie – aggiunge Scimone – sia per evidenziare tutti gli atti posti a vincolo della stazione, sia anche per avere chiarimenti sulla situazione”. L’attuale stazione, insomma, anche se le Ferrovie dovessero decidere di spostare il punto di arrivo e partenza a Trappitello non soltanto non potrà essere buttata giù ma potrebbe avere una destinazione culturale. “La presa di posizione del sopraintendente Scimone ci tranquillizza e mette un punto fermo sulla vicenda – afferma il sindaco di Taormina, Eligio Giardina – qualora la stazione non dovesse essere più utilizzata dalle Ferrovie, potrebbe essere adibita a Museo. Certamente c’è una storia che non si può cancellare e che va, anzi, tutelata”. I Consigli comunali di Taormina e Giardini stanno preparando, infatti, un documento da approvare a difesa della stazione. Intanto, il sindaco di Giardini Naxos, Nello Lo Turco, ha indetto per domani una conferenza stampa a Palazzo dei Naxioti per parlare proprio del futuro della stazione ferroviaria Taormina- Giardini Naxos.

 

Leave a Response