Roccalumera. Due fontane pubbliche in tilt, dibattito in aula su interrogazione della minoranza

ROCCALUMERA. Dalla fontana pubblica adiacente la piazzetta del monumento ai caduti della frazione Sciglio non scorre più acqua, mentre quella di via Mandrazzi presenta un flusso notevolmente ridotto. Sull’argomento i consiglieri di minoranza Rita Corrini, Giuseppe Melita, Maria Grazia Saccà e Mauro Sparacino hanno presentato una interrogazione al presidente del Consiglio, Antonio Garufi, al sindaco, Gaetano Argiroffi e all’assessore ai Lavori pubblici, Elio Cisca, che sarà discussa in aula nella seduta del civico consesso convocata, in seduta straordinaria ed urgente, per oggi alle 18. Nel corso della riunione, l’assemblea esiterà ufficialmente la richiesta di stato di calamità per i danni causati dalla mareggiata dello scorso 1 e 2 febbraio. I marosi hanno ulteriormente peggiorato le condizioni del manto stradale sul lungomare e tranciato la condotta sottomarina dell’impianto di depurazione che serve anche i Comuni di Furci e Pagliara. Nei giorni scorsi il sub di una ditta specializzata ha scandagliato lo specchio di mare alla foce del torrente Pagliara, per la verifica del guasto. L’Amministrazione roccalumerese attende la relazione per valutare il da farsi. Il consesso vaglierà infine un ordine del giorno a firma di alcuni consiglieri, relativo al paventato ridimensionamento dei posti letto all’ospedale S. Vincenzo di Taormina.

Leave a Response