Alì Terme. Compie 109 anni la signora Domenica Famà

ALI’ TERME – Compie 109 anni, la signora Domenica Famà (nella foto). E’ nata esattamente il 26 gennaio del 1905 a Fiumedinisi. Mese e anno coincidono con la brutale pagina di storia della repressione in Russia dello zar contro i manifestanti che chiedevano libertà politica e vita dignitosa. Quello della signora Domenica, un vero record che, forse, non ha riscontri in provincia di Messina e pochissimi in Sicilia e non solo. L’ultracentenaria abita ad Alì Terme, assieme alla figlia ottantacinquenne Fancesca, conosciuta, quest’ultima, in molti paesi del comprensorio ionico per la sua lunga attività di apprezzata ostetrica. Ed è la signora Francesca ad accudire donna Domenica. ”Ho tolto carne e pesce dalla dieta della mamma – ci dice – sostituendoli con omogeneizzati, quelli per neonati. La pastina riesce a mangiarla, così come la verdura e frutta frullata. Gli dò pure un chucchiaio di vino. Mamma ha necessità di grandi attenzioni, alla pari di una bambina. E’ l’orgoglio della nostra famiglia ma ritengo anche degli aliesi”. La nonnina da alcuni anni trascorre le giornate in casa, a letto, a causa di alcuni acciacchi dovuti all’età. Ma le analisi vanno bene, compresa la pressione arteriosa, dice la figlia. La signora Domenica, vedova da parecchi anni, ha avuto cinque figli il più grande dei quali è morto. La foto che pubblichiamo di donna Domenica, risale a qualche anno addietro quando aveva già superato abbondantemente i 100 anni. A quel tempo, ricorda la figlia Francesca, ”mamma era molto attiva e lo è stata fino a poco tempo fa. Amava la lettura e il lavoro all’uncinetto. E la preghiera, essendo molto credente, era una costante. Rimane comunque la mia compagnia preferita”. Il segreto di una lunga vita? ”Solo concessione del Cielo, nient’altro”, dice la figlia della signora Domenica. I festeggiamenti di oggi in onore dell’ultracentenaria, non prevedono cerimonie particolari. Solo qualche brindisi. Alla nonnina sarà sufficiente sentire l’amore dei suoi familiari e una carezza come si fa con un bambino. Ma attorno a lei, in un ideale abbraccio, ci sarà l’intero paese. A donna Domenica i nostri auguri.

Leave a Response