Taormina. La megarissa allo stadio ”Bacigalupo”, vertice sindaco-società di calcio

TAORMINA – Non è passata inosservata neppure in ambito politico locale la megarissa scoppiata lunedì scorso al ”Bacigalupo” durante la partita di calcio tra le formazioni juniores del Taormina e del Pistunina. Per riportare la calma erano intervenuti carabinieri e poliziotti. Qualche giorno prima, sempre sul rettangolo del ”Bacigalupo”, si era registrata un’altra zuffa durante un torneo amichevole. Il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, ha convocato per lunedì i quattro presidenti delle società taorminesi di calcio, compresi quelli che nulla hanno a che vedere con gli incresciosi episodi. Sarà presente anche l’assessore allo Sport, Andrea Carpita. Il sindaco Giardina intende fare il punto della situazione e adottare, d’intesa con le società di calcio operanti a Taormina, iniziative tendenti a scongiurare altri episodi deprecabili che, di certo, non depongono bene non solo per lo sport ma anche per il buon nome dell’intera città. Quello che lascia oltremodo sconcertati è che nei tafferugli della partita Taormina-Pistunina, siano rimasti coinvolti dei giovanissimi, ritenuti protagonisti di quello che dovrebbe essere lo sport amatoriale, sintesi dello stare insieme e di socializzazione.

Leave a Response