Taormina. Nomine di sottogoverno: Giardina indica Raneri al Consorzio e Auteri alla Mazzullo

TAORMINA – Anche le nomine per i posti di sottogoverno si stanno delineando. Il sindaco Eligio Giardina le ha ratificate: al consorzio rete fognante il primo cittadino ha indicato Andrea Raneri di Taormina 2013, Afio Auteri dell’Udc per la fondazione Mazzullo. Nessuna sorpresa dunque, tutto secondo previsione. Perché sia ufficiale, la nomina di Raneri deve passare al vaglio dell’assemblea. Intanto ieri sera nel corso del Civico consesso Andrea Raneri si è dimesso da consigliere comunale. Al suo posto dovrebbe subentrare l’assessore Pina Raneri che però, pur non essendoci incompatibilità tra le due cariche, dovrebbe optare per la giunta lasciando lo scranno del consiglio a Antonino Lo Monaco. Insieme a Raneri nel cda del Consorzio Rete Fognante c’è anche Francesco Grillo. Nel consiglio d’amministrazione della Mazzullo ci sono Enrico Trefiletti, Daria Caminiti, Giancarlo Macrì, Giovanna Muccio e Francesco Latella e naturalmente Auteri per la cui nomina ufficiale sarà necessario il passaggio in assemblea. Saro Carpita e Antonio Lo Tuirco lasciano dunque rispettivamente le poltrone da presidente del consorzio e della fondazione. Altra nomina fondamentale per l’assetto politico taorminese è infine quella dell’Asm. In pole position c’è Bruno De Vita di “Taormina Futura” che affiancato dall’attuale liquidatore Cesare Tajana nella veste di direttore tecnico potrebbe guidare la municipalizzata.

Leave a Response