Sicilia. Commissari per le Province, riconfermato a Messina Filippo Roamo

Nuovi commissari straordinari in arrivo per le Province: il governo ha firmato i decreti che saranno ufficializzati nelle prossime ore. Non potendo prorogare i commissari uscenti dopo la bocciatura all’Ars del disegno di legge col governo battuto in aula dal voto segreto, il presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha provveduto a predisporre i nuovi decreti di nomina in quanto i commissari hanno esaurito il mandato il 31 dicembre. Dovrebbero rimanere in carica fino al varo della riforma fino a metà febbario, per quella data il governo dovrebbe avere incassato l’ok dall’Ars al ddl di riforma che dovrebbe introdurre i Liberi Consorzi tra comuni. La legge deve essere approvata entro 45 giorni altrimenti dovranno essere indetti i comizi elettorali per il ritorno al voto.
Il governo regionale conferma sette commissari su nove, sono l’ex generale dell’arma dei carabinieri Domenico Tucci a Palermo, del viceprefetto Salvatore Caccamo a Enna, di Filippo Romano a Messina, di Raffaele Sirico a Caltanissetta, di Benito Infurnari ad Agrigento, Alessandro Giacchetti a Siracusa e Darco Pellos a Trapani. Prende il posto di Antonina Liotta a Catania il vice prefetto Giuseppe Romano, mentre a Ragusa al posto dell’avvocato Giovanni Scarso, dimessosi per motivi familiari, andrà Carmela Floramo, anche lei viceprefetto.

 

Leave a Response