Taormina. Rischio riduzione posti letto al S.Vincenzo, il sindaco Giardina scende in campo

TAORMINA – Il sindaco di Taormina scende in campo per dire no al paventato rischio di riduzione dei posti letto all’ospedale San Vincenzo di Taormina. Il primo cittadino si è detto pronto a condurre questa crociata e ha già chiamato a raccolta tutti i colleghi del comprensorio jonico. Giardina punta ad esitare una delibera “salva – ospedale” che poi venga sottoposta all’approvazione dei consigli comunali delle varie municipalità. La paventata riduzione dei posti letto da 222 a 173 rappresenterebbe un serio danno anche per tutti gli abitanti della Valle dell’Alcantara. Una vera vergogna, se si pensa che un polo d’eccellenza come quello del San Vincenzo dovrebbe essere invece potenziato. Ma in tempi di spending review siamo pronti a tutto. Almeno così credono i politici. Ma il settore della sanità è cosa diversa: riguarda la salute della gente: la loro vita. E chi, come noi italiani, è sommerso da tasse e balzelli vari, deve avere la legittima pretesa di essere assistito dignitosamente nel momento della malattia o anche solo per un controllo. Il sindaco di Taormina però è determinato a vincere quella che si preannuncia una battaglia davvero difficile. Quasi un obbligo morale: o forse solo un gesto che si deve a tutti i cittadini.

Leave a Response