L’incarico nazionale ( da 167mila euro annui) conferito a Giacomo D’Arrigo nel mirino del quotidiano “Libero”

NIZZA DI SICILIA – La gioia di Giacomo D’Arrigo (Pd) per il nuovo incarico da Direttore generale dell’Agenzia nazionale giovani è stata subito smorzata dall’attacco frontale che il direttore di libero Maurizio Belpietro ha sferrato all’ex consigliere comunale di Nizza di Sicilia. La sua nomina, che prevede una retribuzione annua di 167 mila euro lordi (più oneri riflessi della pubblica amministrazione), è stata al centro dell’editoriale dal titolo “Finchè c’è Letta la spending rewiew è una barzelletta”. Belpietro colpisce D’Arrigo per colpire Matteo Renzi: “Il neo segretario Pd – scrive il direttore di Libero- è riuscito a far alloggiare uno dei suoi nelle stanze di governo”. Ma non è tutto. Sulla prima pagina del quotidiano nazionale si passa in rassegna il curriculum di Giacomo D’arrigo senza tralasciare le elezioni del 2012 durante le quali il giovane esponente Pd era candidato sindaco e si piazzò terzo. Ma dell’ex presidente e fondatore di Anci giovani si parla anche nelle pagine interne di Libero… NEL TG90 DEL 30 DICEMBRE 2013 IL SERVIZIO INTEGRALE E LA REPLICA DI GIACOMO D’ARRIGO

Leave a Response