Taormina. Dissesto finanziario, la Corte dei Conti convoca il sindaco

TAORMINA – Nonostante a Palazzo dei Giurati  si respiri cauto ottimismo in vista della sentenza Impregilo dell’11 novembre prossimo, i guai finanziari per il comune di Taormina continuano a turbare i sonni degli amministratori. Il fantasma del dissetso finanziario continua ad aleggiare sulla Pelra: la Corte dei Conti ha inviato al sindaco Eligio Giardina una convocazione perentoria dei responsabili finanziari del Comune per mercoledì, alle 10, a Palermo, nella sala delle adunanze di via Notarbartolo. Le casse dell’ente locale sono da anni in sofferenza: durante la precedente amministrazione guidata da Mauro Passalacqua era stato avviato l’iter per la dichiarazione di pre dissesto. La procedura fu poi stoppata. Ma gli occhi della Corte dei Conti rimangono puntati sulla situazione economia taorminese: l’ultima nota dell’ alto organo di controllo risale al 9 luglio. Nel documento è stato messo in luce che la situazione finanziaria del Comune rimane con gravi squilibri strutturali di Bilancio suscettibili di provocarne il dissesto… NEL TG90 DI OGII, 28 OTTOBRE, IL SERVIZIO INTEGRALE

Leave a Response