Consorzio “Jonia Taormina Alcantara”, adesione di 22 Comuni dell’hinterland

S. TERESA. “L’adesione di S. Teresa di Riva al consorzio di area vasta Jonia-Taormina-Etna rappresenta una opportunità di sviluppo, oltre che di razionalizzazione delle risorse”. Ne è convinto il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Nino Famulari che ha rappresentato l’ente locale all’incontro che ha avuto luogo giovedì a Taormina tra i rappresentanti dei trentacinque Comune che dovrebbero quanto prima ufficializzare l’adesione. Da S. Teresa al versante pedemontano dell’Etna, fino a Bronte, per un bacino di utenza che dovrebbe superare i 150mila abitanti, tetto minimo per un consorzio di area vasta. Oltre Taormina, i Comuni jonici interessati sono: S. Teresa, S. Alessio, Savoca, Giardini, Francavilla, Letojanni, Gaggi, Graniti, Castelmola, S. Domenica Vittoria, Limina, Antillo, Casalvecchio, Forza d’Agrò, Motta Camastra, Malvagna. Moio Alcantara, Roccella Valdemone, Mongiuffi Melia, Roccafiorita e Gallodoro.

NEL TG 90 DI OGGI (SABATO 19 OTTOBRE 2013) AMPIO SERVIZIO CON INTERVISTA AL VICESINDACO DI S. TERESA NINO FAMULARI

Leave a Response