S. Teresa. Sparano con una mitraglietta giocattolo sui passanti: arrestati

S. TERESA – Sparavano sui passanti con una mitragliatrice giocattolo. Due giovani sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di S. Teresa. Si tratta di un 20enne di Camporotondo Etneo e di un 18 di S. Teresa, nato a Palermo. Per loro l’accusa di lesioni aggravate in concorso, mentre uno dei due è stato anche deferito per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ed è stata forse l’assunzione di droga a far scattare l’inspiegabile comportamento dei due che nel pomeriggio di sabato sono saliti a bordo di una station wagon e hanno cominciato a sparare pallini di plastica sui passanti, colpendo tra l’altro vari minorenni. L’episodio è accaduto nei pressi di piazza Mercato. Ad allertare i carabinieri è stata una chiamata al “112”. “Due uomini a bordo di una vettura – è stato spiegato ai militari dell’Arma – stanno sparando con una arma giocattolo dei pallini in plastica sulla gente che incrociano per strada”. Nel giro di pochi minuti, con la collaborazione della cittadinanza, i carabinieri fermavano l’auto e nel corso della perquisizione personale il conducente veniva trovato in possesso di complessivi 10 grammi di marijuana, probabilmente destinata allo spaccio. L’altro soggetto segnalato veniva successivamente individuato, perquisito e trovato in possesso di 2 grammi di marijuna. I carabinieri hanno interrotto un comportamento che pare avesse avuto già dei precedenti nei giorni scorsi e nei confronti del quale erano già state avviate le dovute attività di indagine.
I due giovani sono stati arrestati in concorso per lesioni personali aggravate, mentre nei confronti del 20enne si procederà anche per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della Compagnia di Taormina in attesa del rito direttissimo che si è tenuto nella mattinata odierna.
Il Giudice nell’occasione ha convalidato gli arresti disponendo l’obbligo di dimora per entrambi i soggetti.

Leave a Response