“S. Vincenzo”, innovativi interventi di chirurgia ricostruttiva

TAORMINA – E’ in corso di svolgimento presso l’Ospedale “San Vincenzo”, coordinato dal direttore sanitario, Paolo Cardia, un corso teorico e pratico sulla “chirurgia ricostruttiva del pavimento pelvico”. Nell’ambito dell’importante corso sono stati realizzati alcuni interventi innovati con la partecipazione del dr. Burghard Abendestein (direttore del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia di Hall in Austria). “Trattiamo – ha spiegato Abendestein – patologie come il prolasso di vagina, retto ed utero. Con questo nuovo intervento riusciamo ad evitare problematiche come la difficoltà di evacuare completamente vescica e retto. Adesso stiamo operando con una tecnica mini invasiva, poco dolorosa, che restaura anatomia e funzionalità”. Il complesso di contrada Sirina sta cercando di diventare, in questo senso, centro di riferimento per tutta l’Asp di cui fa parte. Al corso erano presenti, inoltre, i direttori della Unità operative dell’azienda Sanitaria e del Policlinico di Messina. L’iniziativa è stata spinta dal direttore dell’Unità operativa complessa di Ostetricia e Ginecologia del presidio ospedaliero San Vincenzo, Sebastiano Caudullo. Ha coordinato il momento di studio, che ha visto anche l’impiego chirurgico di una nuova rete parzialmente assorbibile per agire sulla patologia, la dr. Lucia Lo Monaco.

Leave a Response