Taormina. Revocata l’ordinanza di restrizione del traffico a Porta Catania

TAORMINA – Aveva lasciato una scia di polemiche l’ordinanza disposta dal sindaco di Taormina Eligio Giardina che prevedeva alcune restrizioni al traffico nella zona di Porta Catania. Il provvedimento è stato adesso revocato per la gioia di albergatori, turisti e residenti. L’ordinanza, disposta lo scorso 19 luglio, vietava in via sperimentale, la circolazione con direzione di marcia valle/monte a tutti i veicoli, nella via S. Vincenzo nel tratto compreso tra l’incrocio di via Kitson e la piazza S.Antonio Abate. Un vero stravolgimento della viabilità mai andata giù ai taominesi che, arrivando dalla galleria montetauro o dalle via crocefisso erano costretti a fare il giro di tutta la città per raggiungere il centro storico. La revoca del provvedimento – fanno sapere da palazzo dei giurati – è stata disposta anche a seguito della chiusura al transito di Via crocefisso: sull’arteria infatti si stanno svolgendo i lavori di riqualificazione e di messa in sicurezza. Sul piede di guerra c’erano soprattutto gli albergatori della città del centauro che più volte avevano sollecitato il sindaco a fare dietrofront sul provvedimento. Gli operatori turistici lamentavano soprattutto le difficoltà riscontrate dai vacanzieri che spesso, arrivando nei pressi del parcheggio Porta Catania facevano confusione imboccando la strada verso Castelmola. Ma le novità nel settore viabilità non sono finite. È stato avviato l’iter per la revisione dei pass in vista della sperimentazione delle zone a traffico limitato. “ L’obiettivo è quello di abbassare il numero delle autorizzazioni per l’accesso al centro storico. Saranno sottoposti a revisione i pass 01 (residenti) e i 02 (possessori di casa, nella fattispecie della seconda). La data di avvio delle zone a traffico limitato non è stata ancora fissata: la bassa stagione comunque dovrebbe essere il periodo più adatto per la sperimentazione. Delle ztl se ne parla ormai da tempo ed anche se non mancano i malumori da parte di alcuni commercianti l’amministrazione vuole capire se il nuovo piano di viabilità può funzionare e apportare dei vantaggi. L’obiettivo è quello di consentire l’ingresso al centro storico solo ai residenti.  

Leave a Response