Taormina. Chiusa da oggi via Crocefisso, i lavori dureranno 4 mesi

TAORMINA – Quella di oggi potrebbe essere una data storica per Taormina. Proprio questa mattina la via Crocefissoè stata chiusa per l’inizio dei lavori di messa in sicurezza: gli operai sono già a lavoro in un’arteria di fondamentale importanza che collega il centro storico della Perla all’ospedale  S. Vincenzo e al resto dellla riviera. “Gli addetti alla sicurezza sono già sul posto” – conferma l’assessore ai lavori pubblici Enzo Scibilia. Di certo i disagi saranno inevitabili. Ma dopo tanti, forse troppi, anni d’attesa l’avvio degli interventi non era più rimandabile. I lavori comprendono anche la messa in sicurezza della via Previti che collega Via Crocefisso a contrada Mastrissa. “I disagi saranno inevitabili e si prolungheranno per quattro mesi” – annuncia ancora Scibilia. Almeno per i primi due mesi l’arteria sarà interamente chiusa al transito, dopo l’avvio della prima fase dei lavori si deciderà se eventualmente aprirne un tratto. La via Crocefisso sarà riqualificata grazie a un finanziamento di 940mila euro concesso dalla Regione Siciliana. L’inizio degli interventi è stato fissato per metà settembre per non creare disagi in piena stagione estiva quando l’afflusso turistico è molto alto. Ma le buone notizie non finiscono qui. Entro fine settembre anche il tratto della Statale 114 a Spisone, interessato oltre un anno e mezzo addietro da una frana, sarà interamente riaperto al transito. Fino a questo momento il tratto è regolato con transito alternato tramite impianto semaforico. Lo scorso anno si verificò il distaccamento di un grosso masso dalla parete rocciosa sovrastante la ss114 e che provocò anche il deragliamento di un treno, fortunatamente senza conseguenze. I lavori, per un impegno di spesa a cura dell’Anas da 252mila euro dovrebbero essere ultimati entro domenica prossima. Il restringimento della carreggiata ha provocato seri disagi agli operatori turistici. Ma adesso, anche se a stagione conclusa, tutte le attività possono tirare un sospiro di sollievo.

Leave a Response