Taormina. 65enne arrestato per furto aggravato di energia elettrica

TAORMINA – I  Carabinieri della compagnia di Taormina hanno arrestato un 65enne già noto alle Forze dell’Ordine, nato a Mongiuffi Melia (ME),ma domiciliato a Giardini Naxos. L’uomo è accusato di furto aggravato di energia elettrica.  Nella giornata di ieri i tecnici dell’Enel avevano segnalato un presunto allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica che era in corso in località Madonna Rocca a Taormina dove erano in corso da alcuni giorni i festeggiamenti in onore di S. Maria della Rocca.  Nell’ambito del tempestivo controllo effettuato sui luoghi, i Carabinieri ed i tecnici hanno appurato che il 65enne con un filo elettrico lungo circa 50 metri aveva  collegato l’alimentazione del proprio banchetto per la rivendita di carne arrostita direttamente ad una cassetta di smistamento della rete pubblica. Proprio scollegando quel filo, il banchetto era piombato nel buio portando  però alla luce, inequivocabilmente, le responsabilità dell’arrestato che, dopo le formalità di rito, veniva condotto presso il proprio domicilio in attesa dell’odierno rito direttissimo.

Leave a Response