Mongiuffi. Sopralluogo sulla Sp11, 200mila euro per la messa in sicurezza

MONGIUFFI MELIA – Occhi puntati ieri mattina sul costone roccioso che sovrasta la Strada Provinciale 11, in prossimità della galleria di Postileone, da cui lo scorso primo settembre si sono staccati massi di grandi dimensioni che hanno costretto la chiusura dell’arteria che collega Letojanni a Mongiuffi Melia. Al sopralluogo hanno partecipato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Nino Bartolotta; l’ingegnere capo del Genio Civile, Gaetano Sciacca; Antonio Sciglio per la Protezione civile; per la Provincia il dirigente della Quarta unità, Giuseppe Celi; e delegazioni di assessori e consiglieri dei comuni di Mongiuffi Melia, Letojanni, Gallodoro e Roccaforita, guidate dai rispettivi sindaci Rosario D’Amore, Alessandro Costa, Alfio Currenti e dal vicesindaco Concetto Orlando. Con lo sguardo all’insù rivolto al costone alto 40 metri che si trova davanti alla galleria scavata dai soldati austriaci prigionieri durante la Prima Guerra mondiale si è discusso di come mettere in sicurezza la strada di competenza della ormai commissariata Provincia. È stato detto con chiarezza che è inutile parlare di grandi progetti, come il tunnel artificiale paramassi, ipotizzato più volte all’indomani dei vari eventi franosi e poi mai realizzato. Bisogna invece pensare ad un intervento come quello effettuato dopo la frana dell’ottobre 2010, per il quale ci vorrebbero 200mila euro… IL SERVIZIO INTEGRALE NEL TG90 DI OGGI, 10 SETTEMBRE

Leave a Response