Roccalumera. Ato e stati generali. La minoranza attacca l’amministrazione

ROCCALUMERA – Non si allentano le tensioni tra le forze politiche a Roccalumera. Il gruppo d’opposizione torna ad attaccare l’amministrazione del sindaco Gaetano Argiroffi. Nella fattispecie Rita Corrini e compagni puntano il dito contro un consigliere di maggioranza che durante una seduta di civico consesso avrebbe chiesto a cosa sarebero stati destinati i soldi pagati dai cittadini negli scorsi anni relativamente al settore rifiuti, “lasciando intendere – scrive la minoranza – che la precedente amministrazione li aveva distolti per chissà cosa”. Il riferimento è ai debiti milionari accumulati nel tempo dall’allora amministrazione Miasi. Ma Corrini, Totaro, Melita, Saccà e Sparacino non ci stanno: “Vorremmo ricordare a quel consigliere – si legge ancora nel documento – che egli ricopre una carica pubblica e non è bene che si lanci in affermazioni improvvide, superficiali, demagogiche e prive di riscontro con la realtà. “Sarebbe stato sufficiente un semplice controllo dei bilanci comunali, come abbiamo fatto noi – incalzano i 5 d’opposizione – per avere contezza sulla destinazione delle entrate della Tarsu dal 2005 al 2012: ogni euro entrato nella casse comunali come pagamento della spazzatura – continuano i consiglieri – è stato destinato a tale scopo”. Corrini, Totaro, Melita, Saccà e Sparacino si rivolgono al Sindaco Argiroffi, affinché riconduca i componenti della maggioranza ad un comportamento più sobrio e meno demagogico”… NEL TG90 DI OGGI, 5 SETTEMBRE, IL SERVIZIO INTEGRALE 

Leave a Response