Giardini Naxos. Latitante di Enna arrestato durante una sagra paesana

Passeggiava serenamente tra gli stand della “Sagra del pesce” a Giardini Naxos il latitante che ieri sera intorno alle 23 è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Taormina. Si tratta di Alfio Fichera, 43 anni nato a Catania e residente a Nissoria in provincia di Enna. L’uomo, lo scorso  giugno era stato condannato a 1 anno e 19 giorni di reclusione dalla Corte d’Appello di Catania poiché ritenuto di appartenere ad un’associazione per delinquere specializzata nei reati contro il patrimonio. Il latitante nella giornata di venerdì di scorso aveva alloggiato in una struttura alberghiera nella frazione taorminese di Trappitello, ma l’uomo, che sapeva di essere ricercato dalla polizia, ha lasciato l’hotel  alle prime ore del mattino sfuggendo alla cattura. Gli elementi probatori però facevano intuire che Fichera si trovasse ancora nel comprensorio taorminese e così gli uomini della commissariato di polizia hanno concentrato le ricerche a Giardini Naxos ed in particolar modo al “Porticciolo saia” dove si stava svolgendo la “Sagra del pesce”. Tra la folla gli agenti della Polizia sono riusciti ad individuare Alfio Fichera non ha opposto alcuna resistenza. Sono dunque scattate le manette ai polsi dell’uomo che annovera parecchi precedenti. Il 43enne è stato più volte denunciato per reati contro il patrimonio, nonchè violazione di domicilio, ingiurie, sequestro di persona, minacce, truffa, utilizzo indebitamente di carte di credito ed evasione. Fichera  dopo le formalità di rito è stato condotto presso la Casa Circondariale di Messina-Gazzi a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria

Leave a Response