Spiagge joniche: avviata la pulizia straordinaria

I comuni della riviera jonica, pur nei limiti dettati dalle ristrettezze di bilancio, si stanno adoperando per rendere funzionali e accoglienti le spiagge in vista del massiccio arrivo di vacanzieri previsto tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. A S. Teresa, gli operai comunali e quelli impiegati grazie alle borse lavoro dell’Ato Me 4 hanno effettuato un secondo intervento di pulizia straordinaria dell’arenile, dopo quello programmato qualche settimana fa. La novità è stata rappresentata dal lavaggio delle piazzuole sul lungomare. Gli slarghi, molto frequentati durante l’estate, sono stati trattati con un prodotto igienizzante e profumato, allo scopo di eliminare germi e cattivi odori. A Roccalumera, sabato scorso, la spiaggia è stata ripulita dai volontari coordinati dal Gruppo Comunale di Protezione Civile, che, di concerto con l’Amministrazione comunale, ha organizzato una «Giornata ecologica». A Nizza, dopo la pulizia di un tratto di arenile a cura degli amministratori, il Comune ha affidato una serie di interventi per rendere fruibile e accogliente la spiaggia. I lavori, affidati ad una ditta del posto per una spesa di 4.500 euro circa, sono già in fase di esecuzione e saranno completati a breve. Consistono nella pulizia della spiaggia a ridosso del Lungomare Unità dell’Italia, nella realizzazione di campetti per attività sportive, nel trasporto e posizionamento di pedane per consentire l’accesso alla battigia ai diversamente abili, nel posizionamento di tre gazebo sulla spiaggia e, infine, nella collocazione di una fontana in via Artipo.

Leave a Response