Ato Me4, la Fiadel non parteciperà allo sciopero del 9 e 10 luglio

Sindacati spaccati sullo sciopero dei lavoratori dell’Ato Me4 previsto per il 9 e 10 luglio prossimi. Mentre gli operai aderenti alla Cgil e alla Uil Trasporti martedì e mercoledì incroceranno le braccia, quelli iscritti al sindacato autonomo Fiadel hanno deciso di non partecipare alla protesta. I lavoratori della società d’ambito rivendicano il pagamento degli stipendi di maggio e giugno, entro il 15 luglio inoltre gli operai dovrebbero percepire anche la 14esima. Visione diametralmente opposta per il sindacato Fiadel: “La società non ha colpe, se i comuni non pagano manca la liquidità. Lo sciopero – dice Paolo Scalici, rappresentate sindacale  – danneggerà noi e i comuni che sono in regola con i pagamenti e che fino a questo momento ci hanno permesso di vivere”. Il rappresentante sindacale Fiadel lancia poi una proposta: “Occupiamo i comuni morosi, sono loro – conclude Scalici – i veri colpevoli di questa situazione”…IL SERVIZIO INTEGRALE NEL TG90 DI OGGI, 4 LUGLIO 2013

Leave a Response