Roccalumera. Progetto infopoint, qualità della vita in zone rurali

ROCCALUMERA. Finanziato il “Progetto infopoint Roccalumera, qualità della vita nelle zone rurali”. Il Comune jonico, nel mese di ottobre dello scorso anno, aveva avanzato istanza ed ottenuto un finanziamento di 44mila e 500 euro, collocandosi in dodicesima posizione. L’infopoint, nello specifico, riguarda informazioni e servizi per itinerari, commercio, artigianato, turismo, tradizioni etnoantropologiche e patrimonio enogastronomico ed artigianale locale. La notizia del finanziamento è stata resa nota alla cittadinanza dai consiglieri comunali di minoranza, legati all’amministrazione uscente, guidata dall’ex sindaco Gianni Miasi. In una nota, Rita Corrini, Mauro Sparacino, Giuseppe Melita, Maria Grazia Saccà e Antonella Totaro, ringraziato l’ex Giunta e l’ex consigliere Massimiliano Barbera “per aver ha curato le varie fasi del progetto e della richiesta di finanziamento, contribuendo attivamente e mettendo a disposizione della collettività le sue conoscenze professionali”. L’infopoint attivato sarà in grado di offrire informazioni dettagliate circa gli itinerari e i luoghi più significativi del territorio nonché una serie di servizi e curiosità riguardanti commercio, ricettività, ristorazione, trasporti, tempo libero, luoghi da visitare, tradizioni etnoantropologiche e il patrimonio enogastronomico ed artigianale locale fungendo da vetrina per i prodotti rurali e tipici locali. E’ prevista la realizzazione di un punto informativo, totem multimediale da interno (indoor modem) nel Palazzo del Comune di Roccalumera. Un secondo totem (outdoor totem) potrà essere installato presso la Filanda di Roccalumera al fine di rendere fruibile il servizio 24 ore su 24. Alla nuova Amministrazione guidata dal sindaco Gaetano Argiroffi la minoranza “augura che possa attuare nel miglior modo possibile il progetto con l’obiettivo di rivalutare il territorio e le tradizioni”.

Leave a Response