Taormina. La proclamazione di Giardina. Passalacqua saluta la Città

TAORMINA – E’ iniziato ieri ufficialmente il mandata del nuovo sindaco di Taormina Eligio Giardina. La proclamazione è avvenuta nei seggi elettorali della scuola media “Ugo Foscolo”. Un emozionato Giardina circondato da amici e sostenitori ha assistito alla lettura del verbale che ha sancito l’inizio di una nuova era della Città del Centauro. Questo almeno, è quello che si aspettano i taorminesi che sperano in un rilancio della Perla. L’atto più immediato della nuova amministrazione riguarderà Taormina Arte e la storia infinita legata all’inagibilità del pala congressi: a pochi giorni dall’inizio della 59esima edizione del Film Fest per Giardina questa è una priorità.  Il neosindaco Eligio Giardina, che nella competizione elettorale ha potuto contare sull’appoggio di ben sei liste a lui collegate, avrà in Consiglio una maggioranza solida e coesa: sono infatti scattati 13 seggi. Numeri che consentiranno al primo cittadino di lavorare serenamente. Riflettori puntati anche sulla nuova Giunta: tre sono gli assessori designati. Salvo Cilona, Bruno De Vita e Pina Raneri. Il quarto, ha annunciato Giardina, sarà di Trappitello. Il nome più accreditato in questo momento rimane quello di Enzo Scibilia, anche se ancora manca l’ufficialità. Dopo la proclamazione Giardina si è recato a Palazzo dei Giurati dove ad attenderlo, per il passaggio di consegne, c’era Mauro Passalacqua. L’ormai ex sindaco ha salutato la Città diTaormina con un discorso di commiato nel quale sono emerse parole di stima per il suo successore. Passalacqua ha inoltre esortato Giardina a lavorare affinche la Perla si “riprendenda il Teatro Antico”. “Non possiamo essere ospiti in casa nostra” ha chiosato l’ex primo cittadino. Passalacqua ha prospettato al neosindaco una difficle situazione finanziaria: “Ormai – ha detto – i sindaci non sono altro che dei commissari”.
NEL TG90 DI OGGI, 13 GIUGNO, LE INTERVISTE CON IL SINDACO ELIGIO GIARDINA,VITTORIO SABATO E IL DISCORSO DI COMMIATO DI MAURO PASSALACQUA

Leave a Response