Mongiuffi Melia. Vince a sorpresa il 32enne Rosario D’Amore

MONGIUFFI MELIA – Tra i due litiganti il terzo gode. Un vecchio detto che calza perfettamente per descrivere l’esito del voto a Mongiuffi Melia, dove il giovane Rosario D’Amore, 32 anni, ha approfittato delle spaccature nell’Amministrazione uscente, ed è riuscito a farsi eleggere sindaco con 210 preferenze. Dietro di lui l’assessore uscente Cosimo Barra che si è fermato a 170 voti, ancora più staccato l’ex sindaco Pippo Natale che ha raccolto 77 voti, pur avendo in lista il presidente del Consiglio uscente Elisa Lo Giudice e il vicesindaco uscente Leonardo Longo. Vanno in Consiglio per la maggioranza Sebastiana Ardizzone, Mario Bucceri, Sergio Catalano, Giovanni D’Agostino, Salvatore Intilisano, Carmelo Lo Po, Donatella Russo e Concetta Savoca. La minoranza sarà rappresentata da Giuseppe Barca, Filippo Iemmi, Tiziana Longo e Antonella Siligato, che è stata la più votata in assoluto con 42 preferenze.

Leave a Response