Taormina. Piscina comunale, contenzioso da 5milioni e 400mila euro

TAORMINA – Sarà subito smorzato l’entusiasmo del nuovo sindaco di Taormina che insediandosi il 12 giugno, attenderà con molta ansia l’esito dell’ennesimo contenzioso che pende sul capo di palazzo dei Giurati. Proprio nel giorno dell’insediamento del primo cittadino a Catania si terrà l’udienza relativa all’esproprio dei terreni di contrada Bongiovanni nei quali è stata costruita la piscina comunale. La causa potrebbe costare a Palazzo dei Giurati 5 milioni e 400mila euro. Una cifra potrebbe portare al tracollo le casse comunali. L’ente locale taorminese si è opposto al ricorso presentato al tar di Catania da un ingegnere che chiedeva il pagamento immediato delle somme per una causa risalente al 1983. Di tutt’altro avviso il comune di Taormina che ritiene “errati i conteggi che hanno portata all’attuale cifra richiesta dal privato”… I DETTAGLI NEL TG90 DI OGGI, 3 GIUGNO 2012

Leave a Response