TaoArte. Passalacqua attacca la Regione: “Contributi ai minimi storici”

TAORMINA – In tempi di austerity il governo regionale non ha risparmiato neanche taormina Arte: anche la prestigiosa kermesse ha subito ingenti tagli ai contributi. Arriva immediata la risposta del sindaco della Città del Centauro Mauro Passalacqua che tramite una nota si scaglia contro il governo Crocetta, puntando il dito anche contro Futuro e Libertà, reo, a detta del primo cittadino di aver penalizzato fortemente taoarte durante la gestione dell’assessorato al turismo. Il primo cittadino parla di una forte preoccupazione dovuta ad un ulteriore importante decurtazione del contributo alla manifestazione. ” Si ricorda, infatti, – prosegue Passlacqua – che il contributo partiva negli anni Novanta da ben sei miliardi di lire, che fino al 2009 era di tre milioni e 500mila euro, praticamente uguale agli anni passati, quando in assessorato si decise di spendere, invece, su altri circuiti e penalizzare fortemente Taormina”.” Tutto questo – si legge nel documento a firma del primo cittadino – mette in difficoltà il comprensorio taorminese a stagione ormai imminente e si accomuna con la contemporanea assenza della Regione Sicilia, nelle massime manifestazioni internazionali e nazionali, Quest’anno – incalza Mauro Passalacqua – si raggiungono i minimi storici. Si paventa una sensibile riduzione del finanziamento destinato a Taormina Arte”. Nella finanziaria, così è stato comunicato a palazzo dei Giurati –  è previsto un contributo di solo un milione 600mila euro. Lo scorso anno era calato già a 2 milioni840mila euro.” Un taglio ai fondi – conclude il sindaco della Perla – che  mortifica l’organizzazione ormai partita del Taormina filmfest arrivato alla sua 59esima edizione nell’anno in cui la nostra kermesse celebra i trent’anni di attività”. Non proprio un bel regalo di anniversario”.  

Leave a Response