Messina. Spaccio di droga: 12 arresti, tra di loro giovani dei paesi ionici

MESSINA – Dodici le persone arrestate stamani dai carabinieri Messina con l’accusa di associazione per delinquere e spaccio di droga. A finire in manette Roberto La Spina, 28 anni, nato a Taormina, residente a Fiumefreddo di Sicilia, Diego Toscano, 31 anni, nato a Taormina, residente a Furci Siculo, assistente domiciliare per anziani, Marco Antonio Prestipino, 28 anni, nato a Messina, residente a Furci Siculo, calciatore dilettante,  Danilo Proteggente,  26 anni, nato a Messina, residente a Furci Siculo, Adriano Gotti, 26 anni, nato a Catania, residente a Santa Teresa di Riva, già noto alle Forze dell’Ordine; Domenico Batessa, 36 anni, nato a Messina e ivi residente, Francesco Campagna, 29 anni, nato a Messina, ivi residente, Giovanni Cannistrà, 32 anni, nato a Fiumedinisi, ivi residente, Giovanni Schepis, 47 anni, nato a Messina, ivi residente, falegname, Francesco Faranda, 34 anni, nato a Catania, residente a Fiumefreddo di Sicilia, Pietro Ruffo, 45 anni, nato a Locri (Rc), residente a Bovalino (Rc). L’unico per cui il Gip ha disposto gli arresti domiciliari è  Francesco Foti,  28 anni, nato a Messina, residente a Furci Siculo. Secondo i militari dell’Arma a capo dell’organizzazione c’erano La Spina, Prestipino, Proteggente, Cannistrà e Gotti. Le sostanze stupefacenti marijuana, hashish, eroina e cocaina venivano reperite nell’area del Catanese per poi essere cedute a pusher o direttamente a consumatori dell’area jonica del messinese.  Altra droga veniva reperita nei Comuni di Bovalino (RC) e San Luca (RC), ma anche in alcuni quartieri di Messina. Nel corso delle indagini, iniziate dall’estate 2007 sino alla primavera del 2009  i carabinieri avevano già proceduto all’arresto in flagranza di 17 persone, ed al sequestro di circa 550 grammi di hashish, circa 40 grammi di cocaina, 30 grammi di eroina, ed oltre 300 grammi di marijuana.

Leave a Response