S.Teresa. Raid vandalico nel centro cottura della scuola elementare

SANTA TERESA DI RIVA – Non è neanche entrato in funzione e già il centro cottura che si trova al piano terra della scuola elementare Felice Muscolino di Santa Teresa è stato preso di mira dai vandali. La notte scorsa i malviventi hanno tentato di sfondare la vetrata del portone d’ingresso danneggiando anche la struttura in alluminio. Non proprio una bella accoglienza per la ditta di Palermo che si è aggiudicata l’appalto e che per i prossimi tre anni gestirà il servizio di refezione scolastica. I lavori per il centro di cottura sono ancora in corso e l’inaugurazione, prevista per aprile, slitterà al mese di maggio. La gestione del servizio di refezione scolastica ha cambiato modalità da quando si è insediata l’amministrazione De Luca che ha deciso, in un ottica di risparmio, di avviare un nuovo corso della gestione della mensa: secondo la nuova rimodulazione l’appalto è stato conferito per un periodo di tre anni (prima era di anno in anno), la ditta aggiudicataria si occuperà anche del ripristino del centro di cottura che ha in comodato d’uso, senza alcuna spesa per il Comune. Fino all’anno scorso invece i pasti erano cucinati nel centro cottura dell’impresa appaltatrice e poi distribuiti nelle scuole. Di s. teresa. La spesa ammonta a 532mila 350euro compresa iva al 4%. Inoltre c’è un altro vantaggio tutt’altro che secondario: gli utenti pagheranno meno per il servizio che l’anno prossimo, considerato l’appalto triennale, partirà fin dal primo giorno di tempo pieno per gli alunni.

Leave a Response