Taormina. Il Pd candida a sindaco Francesca Gullotta

TAORMINA – Dopo la rinuncia dell’ex sindaco Mario Bolognari, il Pd punta sulla professoressa Francesca Gullotta per la corsa alla poltrona di primo cittadino. L’ufficializzazione è arrivata nella serata di ieri. Insegnante di Storia e Filosofia al liceo Classico “Trimarchi” di S. Teresa, la Gullotta è stata assessore al Comune di Taormina proprio nella Giunta Bolognari. Nel 2010 ha ricoperto il ruolo di vice coordinatore cittadino e responsabile politico del Pd taorminese. E’ la stata la stessa Gullotta, nel ringrazia di cuore tutti gli amici che hanno scelto il suo nome, a dare l’annuncio della sua candidatura con una nota pubblicata su Facebook. “La proposta della mia candidatura a sindaco di Taormina – ha scritto la professoressa Gullotta – rappresenta una svolta non di poco conto nella democrazia taorminese, sia per quello che io sono, per mia storia personale, e sia per il modus operandi, la metodologia scelta per la individuazione delle risorse… umane e professionali del gruppo operativo e la eventuale prassi di governo di questa nostra città. Ritengo il momento attuale molto difficile e delicato -ha proseguito Francesca Gullotta – per le complesse e varie congiunture negative e per questo motivo, il pensiero analitico ed il buon senso, suggeriscono di puntare, non sulle solite logiche spartitorie, ma su un’etica dell’intelligenza collettiva, che metta le persone in grado di “saper fare qualcosa di specifico” al servizio del bene comune.
Sarebbe auspicabile – ha concluso la neo candidata – formare una squadra basata sulla cooperazione di differenti e valide intelligenze individuali, riconoscendone qualità umane e competenze tecniche, che possano essere di beneficio per la comunità”.
In questo momento, oltre alla Gullotta, un altro candidato certo che concorrerà alla poltrona di sindaco della città del Centauro è Cesare Restuccia, di “Rinnovare Taormina” . Ma in pole position ci sarebbe anche Nino Arcidiacono che potrebbe essere il candidato del Movimento 5 Stelle. Rimangono ancora in stand by gli altri possibili candidati: Pinuccio Composto, Mario D’Agostino, Eligio Giardina e l’uscente Mauro Passalacqua.

Leave a Response