Taormina. Sospensione dell’intramoenia, interviene Currenti

TAORMINA – Continua a generare polemiche la decisine del commissario straordinario dell’asp di Messina Manlio Magistri di sospendere l’attività di intramoenia in regime di ricovero al’ospedale San Vincenzo di Taormina. Reazioni oggi arrivano anche dal mondo politico. Il deputato regionale Pippo Currenti tramite una nota punta il diro contro la decisione dell’Asp: “La sospendere l’attività intramoenia presso l’ospedale San Vincenzo di Taormina, mette a rischio il diritto alla salute, costituzionalmente riconosciuto” incalza Currenti che in merito ha presentato un’interrogazione all’assessore regionale per la Salute e al Presidente della Regione, per sapere quali iniziative intendano adottare nei confronti dei dirigenti dell’ASP che hanno stabilito la sospensione dell’attività intramoenia, ma anche per conoscere che sia quantificato il danno erariale causato dalla chiusura della stessa attività intramoenia in regime di ricovero. Nell’interrogazione, l’on Currenti chiede, inoltre, di adottare provvedimenti urgenti “per far riaprire il reparto e l’attività di intramoenia in regime di ricovero presso l’ospedale di Taormina”.

Leave a Response