Taormina. Accesso al fondo di rotazione, Impregilo ago della bilancia

TAORMINA – L’eventuale accesso al fondo di rotazione per salvare il comune di Taormina dal dissesto è stato al centro della commissione allargata che si è tenuta ieri a Palazzo Giurati. All’incontro hanno partecipato il sindaco Mauro Passalacqua, la giunta, i consiglieri e i dirigenti comunali. Durante il vertice il segretario Michelangelo Lo Monaco ha comunicato che l’iter burocratico per accedere al fondo salva comuni, così come deciso dal civico consesso a dicembre, sta procedendo. Per ottenere infatti il prestito da parte del governo nazionale, Palazzo dei Giurati dovrà inviare alla corte dei conti entro il 29 febbraio gli incartamenti che certifichino la situazione debitoria del comune e le strategie per appianarla. L’accesso al fondo fa parte di un più ampio piano di riequilibri economico che dovrebbe scongiurare il dissesto. Durante la riunione si è valutata la reale necessità di  accedere al fondo di rotazione. Ago della bilancia, ancora una volta, l’intricato lodo Impregilo: dopo il decreto ingiuntivo da 25mln di euro deciso dal tribunale, i legali del comune sono a lavoro per capire se ci siano state presunte irregolarità… IL SERVIZIO INTEGRALE NEL TG90 DI OGGI, 30 GENNAIO 2013

Leave a Response