Ato Me4, pagata la tredicesima ai dipendenti

Buone notizie per i 152 dipendenti dell’Ato Me 4 che ieri aveva incrociato le braccia per protestare contro il ritardato pagamento degli stipendi. Questa mattina ai lavoratori è stata versata la tredicesima mensilità. Rimangono da saldare, invece, le spettanze di dicembre. Il direttore generale Arturo Vallone, intanto, è impegnato su più fronti per scongiurare una nuova emergenza nei 28 comuni jonici dell’Ato4. Ieri Vallone ha incontrato a lungo i responsabili della discarica di Motta S. Anastasia dai quali ha ottenuto un rinvio di un paio di giorni sulla paventata chiusura ai Comuni inadempienti che, intanto, da 7 sono diventati 5. Forza d’Agrò e Pagliara, infatti, si sono messi in regola e non avranno dunque problemi a conferire i rifiuti nella discarica. Rimane, invece, seriamente a rischio la situazione nei comuni di Antillo, Roccalumera, Nizza, Scaletta e Itala. Se non verseranno quanto dovuto per loro le porte della discarica catanese si chiuderanno nuovamente e i mezzi non potranno effettuare la raccolta, lasciano i rifiuti nei cassonetti. Proprio i mezzi rappresentano l’altro aspetto che preoccupa il direttore generale dell’Ato. Dieci compattatori, infatti, sono fermi in officina da settimane perché non ci sono i soldi necessari ad acquistare i pezzi di ricambio. In servizio rimangono al momento 28 mezzi ma di capienza ridotta.

Leave a Response