Taormina. Contrada Mastrissa, al via i lavori entro la settimana

TAORMINA – Dopo 4 anni di lotte, a Mastrissa qualcosa si muove. L’amministrazione del sindaco Mauro Passalacqua ha annunciato che a giorni inizieranno i lavori nella popolosa contrada che si trova a cavallo tra i comuni di Taormina e Castelmola, e che versa da tempo nel più totale abbandono. Disseminata di buche, l’arteria presenta anche importanti cedimenti del manto stradale. Una situazione di pericolo e di assoluta invivibilità per le 200 famiglie che abitano la zona: un vero calvario quotidiano per i residenti che devono raggiungere le proprie abitazioni. Spesso inoltre l’arteria è adibita a parcheggio per i pazienti dell’ospedale S. Vincenzo. Tutto ciò genera un’inevitabile paralisi della circolazione. Tra l’indifferenza delle istituzioni i cittadini non hanno mai smesso di lottare per chiedere decoro e vivibilità a Mastrissa. E dopo il sit in di protesta dello scorso 27 dicembre, quando i membri del comitato “Amici delle Contrade” si sono incatenati davanti il comune di Taormina, adesso l’amministrazione del sindaco Passalacqua ha deciso finalmente di intervenire. E ieri, come promesso,  alcuni cittadini della Contrada sono stati ricevuti presso gli uffici del comune dall”assessore Carmelo Valentino che ha confermato le date di partenza del cantiere per il rifacimento della bretella che collega l’ospedale S. Vincenzo a Mastrissa. Ormai dunque è questione di giorni. Soddisfatto Alesssandro Cardente, membro del comitato “Amici delle Contrade”: “Abbiamo registrato – ha detto –  una definitiva disponibilità dell’assessore Valentino e del Comune per risolvere definitivamente l’imbarazzante situazione in cui verte questo tratto di strada, importante sia per l’ospedale che per la comunità residente”. I lavori, carte alla mano, cominceranno la prossima settimana e si divideranno in due fasi: la prima di canalizzazione delle acque e poi, entro il 15 gennaio il rifacimento con asfalto del manto stradale”

Leave a Response