Messina. Carpentiere arrestato, è accusato di aver rubato 50 chili di rame

MESSINA – E’ finito in carcere con l’accusa di  furto un 43enne nativo di Palmi ma residente a Messina. Si tratta di un carpentiiere, Domenico Infantino, che è stato sorpreso dai carabinieri subito dopo aver rubato del rame in un cantiere edile di via Leonardo Sciascia. L’arresto di Infantino grazie ad una telefonata al 112 con  la quale veniva segnalata la presenza di una persona nel cantiere intenta a rubare. I militari al loro arrivo non hanno trovato nessuno ma, poco dopo, hanno intercettato l’auto di Infantino che si stava allontanando. Sulla vettura i militari hanno trovato e sequestrato 50 chili di rame per un valore di circa 4.000 euro.

Leave a Response