Antillo. Messa sicurezza della Sp15, bocciato emendamento alla Provincia

ANTILLO. Rimane in condizioni precarie la via d’accesso al centro abitato di Antillo. A preoccupare in vista dei temporali invernali è lo smottamento in atto sulla Sp15, alle porte del paese, nei pressi del cimitero comunale. Servono interventi strutturali di notevole portata per frenare il dissesto in atto ed evitare l’isolamento del piccolo comune dell’alta valle d’Agrò. Ci ha provato il consigliere provinciale Giuseppe Lombardo, presentando, durante la manovra di assestamento, un emendamento al Bilancio di previsione che prevedeva lo stanziamento di 1milione e 200mila euro per mettere in sicurezza la strada provinciale. Ma la proposta è stata bocciata. Analoga iniziativa, sempre bocciata dalla maggioranza, Lombardo l’aveva intrapresa per intervenire sulla Fiumedinisi-Pedaria, arteria attualmente a rischio frane che serve un centinaio di famiglie residenti nella contrade fiumedinisane. In questo caso Lombardo aveva previsto un emendamento da 250mila euro. “Su 15 milioni di euro messi in Bilancio per manutenzione e interventi strutturali sulla viabilità provinciale – spiega Lombardo –  per la zona Jonica è prevista una spesa di appena un milione di euro per la manutenzione straordinaria. Per le altre zone della Provincia i soldi si trovano – commenta amaramente il consigliere – mentre per il comprensorio jonico evidentemente no”.

Leave a Response