Il messinese Giovanni Ardzzone (Udc) eletto presidente dell’Ars

PALERMO – I neo deputati hanno proceduto ad eleggere il presidente dell’Ars. L’ambito incarico è andato al messinese Giovanni Ardizzone,  Udc, vicino alle  posizioni del  seneatore D’Alia. E’ stato il momento, che non ha mancato di regalare qualche fibrillazione. L’accordo sembrava infatti già raggiunto sul nome di Ardizzone ma è occorsa una seconda votazione, quando non era più necessario un quorum dei due terzi dei deputati, a vederlo finalmente sedere sullo scranno più alto di Sala d’Ercole. Alla seconda tornata, ad Ardizzone sono appunto bastati 46 voti, la metà più uno. La prima mano protesa a congratularsi con Ardizzone è stata quella di Giancarlo Cancelleri, del Movimento 5 stelle. La prima fumata nera comunque sancisce la presenza, soprattutto all’interno del Pd, di tanti ‘malpancisti’. Una situazione esplosiva che non mancherà di pesare all’interno dell’Ars. Poco dopo le 15,30, la prima conferenza stampa del neo presidente dell’Ars, nella Sala Rossa. “Il 28 ottobre ha consegnato a quest’Assemblea regionale siciliana ben tre tra i candidati alla Presidenza della Regione: oltre al Presidente Crocetta, Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri – ha detto un composto Ardizzone nel suo intervento . La presenza di tutti e tre è un valore aggiunto che consente il confronto dialettico fra esperienze diverse in seno al Parlamento, al cui interno queste troveranno una sintesi nell’interesse dei siciliani.Saranno approvate da adesso solo leggi a prova di Commissario. Finora non abbiamo fatto una bella figura ma ora dobbiamo guardare avanti. Abbiamo da discutere – ha aggiunto – e da lavorare sul bilancio provvisorio: ho già dato disponibilità a Crocetta e all’assessore Luca Bianchi di lavorare il 24 e il 31 dicembre se sarà necessario”. L’elezione di Giovanni Ardizzone alla seconda votazione con la maggioranza assoluta rappresenta una bella pagina, di buon auspicio, per l’Assemblea e per il governo Crocetta”. Lo afferma in una nota Gianpiero D’Alia, presidente dei senatori dell’Udc e segretario regionale siciliano
“il presidente Ardizzone – aggiunge D’Alia  – ha svolto un discorso di grande spessore e rinnovamento, mettendo al centro della sua iniziativa i numerosi problemi dei siciliani. Ringraziamo le forze politiche che hanno sostenuto l’elezione del presidente Ardizzone, nell’auspicio che si crei sin da ora un’intesa istituzionale in grado di affrontare le emergenze che riguardano la nostra Regione, a partire dal lavoro, dal risanamento finanziario e dalle scelte che doverosamente andranno fatte per comporre il bilancio”.

 

Leave a Response