Alì Terme. Ufficio giudice di pace operativo per un altro anno

ALI’ TERME – L’avv. Placido Calabrò, coordinatore dell’ufficio del Giudice di pace di Alì Terme, ha evidenziato in una nota che l’accorpamento con l’ufficio del Giudice di pace di Messina «comporterebbe la risoluzione preventiva di problematiche organizzative e funzionali». L’ufficio messinese, infatti, «non è ospitato in un pubblico edificio e opera con notevoli sacrifici per l’utenza per motivi di sicurezza», mentre l’ufficio di Alì Terme «viene ospitato in un edificio pubblico pienamente omologato». «E’ pertanto idoneo – aggiunge l’avv. Calabrò – per l’istituzione di una sede distaccata». L’ufficio aliese rimarrà operativo almeno sino al 12 novembre 2013, termine entro il quale il Ministero della Giustizia dovrà decidere sulle procedure di accorpamento che prevedono per il comprensorio jonico la soppressione di Taormina, Francavilla, S. Teresa e Alì Terme. Il servizio rimarrà operativo fino a quando il Ministero non deciderà sulle richieste e sugli impegni di Comuni o consorzi comunali che puntano ad evitare la soppressione.

Leave a Response