Taormina. Avviato il bando per la mensa scolastica. Stanziati 160mila euro

TAORMINA – Nonostante la prima campanella sia suonata già da un mese, nelle scuole di Taormina il servizio di mensa non è stato ancora avviato. Ma qualcosa finalmente sembra muoversi. I disagi e le lamentele dei genitori sono ormai cosa ben nota oltre che legittima. E così la giunta del sindaco Mauro Passalacqua ha approvato il bando di gara per l’importante servizio.  La mensa, per il momento, verrà avviata per gli oltre 1000 piccoli studenti delle scuole materna ed elementare che effettuano il rientro pomeridiano. L’esecutivo per il servizio di refezione ha impegnato 160mila euro. “Non è stato facile trovare una soluzione” ha detto il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione Pippo Calabrò. Nonostante le casse in rosso di Palazzo dei Giurati, e i tempi di crisi che non stanno risparmiando nessuno, la qualità dei cibi che verranno cucinati agli alunni dovrà di certo rappresentare una priorità. La storia del resto insegna. Negli scorsi anni vennero trovati in una scuola della città i cosiddetti “vermetti” nella pasta. Il servizio al tempo venne sospeso. I genitori degli alunni, in merito sono pronti a fare da “supervisori” ed hanno annunciato che alcuni di loro si recheranno in prima persona a controllare la qualità dei pasti che verranno dati ai loro bambini.

Leave a Response