Giardini. Il sindaco Lo Turco pronto a fare fronte comune contro le Srr.

GIARDINI NAXOS – Si prospetta un vero e proprio fronte comune per dire no alle Srr. In prima fila si schierano i sindaci di Taormina Muaro Passalacqua, Casteloma Orlando Russo e da ultimo quello di Giardini Nello Lo Turco che “non è contrario ad unirsi ai colleghi”. Tutti contrari a quella che è stata definita un’imposizione del governo regionale. Le Società di regolamentazione dei rifiuti infatti dovrebbero occuparsi della raccolta dell’immondizia nei vari comuni. Il primo cittadino naxiota lancia una proposta concreta: un sistema di raccolta comprensoriale. Russo dal canto suo sta organizzando in merito una tavola rotonda. Il comune di Taormina che da qualche settimana ha detto no all’adesione “forzata” alle srr ha dato mandato al sindaco Passalacqua di fare opposizione alla determinazione del commissario Gulino che ha già approvato lo statuto. Un segnale forte di protesta è arrivato dal presidente del Consiglio di Giardini, da oggi neo assessore , Agatino Bosco che non ha mai inserito l’argomento all’ordine del giorno. Un sistema di raccolta comprensoriale semplificherebbe di certo la situazione, ma la sua applicazione risulta complessa. Il servizio di raccolta rifiuti nei comuni che fanno parte del comprensorio di Taormina attualmente è gestito da società diverse. Nella città del centauro vige l’accordo di ferro con Messinambiente, anche se il futuro appare quanto mai incerto, dopo i disservizi degli ultimi mesi. I restanti tre comuni sono gestiti dall’Ato.  La gestione di entrambe le società pero hanno creato disagi e malcontenti nei centri jonici. Forse un fronte anti srr e la nascita di un sistema comprensoriale potrebbero rappresentare nel settore rifiuti  il punto di svolta di cui il comprensorio ha bisogno. 

Leave a Response