Letojanni. Lunghe code allo sportello, Costa scrive a Poste Italiane

LETOJANNI – L’orario di chiusura era passato da tempo, eppure all’ufficio postale ancora 20 utenti dovevano effettuare delle operazioni. L’episodio si è verificato qualche giorno addietro e non avrebbe nulla di strano se non fosse che questa è ormai diventata la normalità. Ad un aumento dei turisti a Letojanni infatti, ormai da diverse estati, non corrisponde un incremento dei dipendenti nell’ufficio postale. I cittadini e vacanzieri sono dunque costretti a fare lunghe ed estenuanti file in giornate calde come quelle che stiamo affrontando. Nel quartiere letojannese di Baglio infatti, solo uno sportello è aperto al pubblico. Disagi, lamentele e rimostranze da parte di cittadini e villeggianti che hanno convinto il sindaco Alessandro Costa a scrivere al dipartimento regionale di Poste Italiane. Il primo cittadino nella missiva chiede l’incremento di almeno un altro dipendente per garantire un servizio più adeguato ad un numero così elevato di persone. Pagamenti di bollettini postali, servizi bancomat, spedizioni e operazioni di vario tipo che richiedono tempi più lunghi e che spesso paralizzano le file per molto tempo, ad oggi devono essere effettuati tutti in un unico sportello. La palla passa adesso a Poste Italiane.

Leave a Response