Messina. Lunedì alla Provincia la presentazione di “Rivoluzione Siciliana”

MESSINA – Lunedì alle 10 nella saletta “Gaetano Gulisano” della provincia regionale di Messina, conferenza stampa di Cateno De Luca sul progetto politico Rivoluzione Siciliana. “Parte da Messina – ha dichiarato De Luca – la Rivoluzione Siciliana, che renderà protagonisti messina ed i messinesi alle prossime elezioni regionali di ottobre 2012”. Nei giorni scorsi il sindaco di S. Teresa aveva annunciato la raggiunta intesa con il partito della rivoluzione di Vittorio Sgarbi, con il movimento dei Forconi e con Forza Nuova. Sgarbi però aveva subito raffreddato gli entusiasmi. «Sono felice che la rivoluzione e l’idea di rivoluzione si affermino – aveva commentato – e che l’onorevole Cateno De Luca si candidi ora presidente della Regione nello spirito di una rivoluzione siciliana. Io ne guardo e ne ammiro il coraggio, l’autonomia e l’impegno di sempre, ma non ho pensato di partecipare, se non idealmente, al suo progetto”. Il partito della rivoluzione, intanto, era presente ieri a Palermo all’incontro organizzato a sostegno della candidatura di Rosario Crocetta. Nei giorni scorsi Sgarbi e Crocetta hanno avuto un lungo colloquio telefonico e il Pdr ha fatto sapere di guardare con interesse alla sua candidatura sebbene non siano state ancora prese decisioni ufficiali riguardo le alleanze.

Tornando a De Luca, in attesa della conferenza stampa di lunedì mattina, il leader di Sicilia Vera ha incontrato nei giorni scorsi il sindaco di Ragusa, Nello Dipasquale, in rappresentanza del Movimento per la Gente di Maurizio Zamparini. Dopo una approfondita analisi dell’attuale situazione regionale, i due hanno concordato di avviare un percorso rivolto alla possibilità di definire una comune piattaforma programmatica.

“Nei prossimi giorni – hanno dichiarato De Luca e Dipasquale – definiremo i dettagli di un progetto politico autenticamente rivoluzionario, partendo dai territori con uomini e donne responsabili e che hanno realmente  a cuore le sorti della Sicilia cercando, senza ma e senza se, di recuperare il tempo perduto.”

Leave a Response